Piccoli Macron crescono

macronNon so se il gnappo abbia già dimenticato Chiara, il suo primo amore dell’asilo. Però a casa non ne parla più tanto, quindi buon segno.

Per fortuna morto un Papa se ne fa un altro. Adesso si è innamorato della sua nuova maestra dell’asilo. Le ha dato anche un bacio sulla mano, ci ha raccontato.

Il bello è che queste donne di cui è innamorato lo fanno già sognare e fantasticare.

E io non gli posso neanche tarpare le ali sulla differenza di età. Perché paro paro a quella del nuovo presidente francese Macron con la sua ex prof. poi diventata sua moglie: 24 anni. (Ok, su sta storia ci hanno sfracassato i maroni non poco tra web e tv, stop).

Magari il gnappo sposa la sua maestra d’asilo e io divento il papà del presidente, vai a sapere…

p.s. sì lo so, a parte il pericolo scampato e quel test di gravidanza che è risultato negativo (vedi post sotto) non me la posso cavare così scrivendo ‘ste cagate. Ci sono dei nodi che non riesco a sciogliere su quell’argomento e un post tipo il “barattolo vuoto” richiede tempo e soprattutto un esame di coscienza che non riesco ancora a fare. Ma ce l’ho lì e prima o poi verrà fuori.

  • Grande mariomerola, questo complesso di Edipo è un po’ lungo! Sappi cmq che anche per me fino ai 6 anni ho avuto occhi solo per la mamma! 🙂

  • PoliGLOTta

    Ciao Fede, sono una ragazza di 16 anni che ti ha scoperto per caso…
    Trovo che il tuo blog sia una testimonianza di come la vita quotidiana in famiglia sia molto bella, nonostante le magagne 🙂
    Certi post mi riempiono di speranza per il futuro. Sogno di formarmi una famiglia, ma vedere tanti matrimoni che finiscono male non aiuta…
    Ma, come hai detto anche tu più volte, le cose belle fanno poco rumore. Tu scrivi spesso che ami i tuoi figli e tua moglie, e sono molto felice quando vedo esempi di come l’amore esiste ancora e funziona benissimo!
    Ti faccio i miei complimenti e tanti auguri a te e alla tua famiglia!
    – PoliGLOTta
    P.S. Scusa il commento che non c’entra nulla con l’articolo, ma da qualche parte lo dovevo scrivere XD

    • Ciao! Grazie per il commento, mi fa molto piacere leggerti e soprattutto leggere quello che hai scritto. Io sono felice invece di sapere che persone come te hanno il sogno di formare una famiglia. Dai, sosteniamoci e incoraggiamoci a vicenda, senza essere degli illusi. Grazie ancora per esserti fatta viva qui (non c’è un posto giusto, per scrivere va bene ovunque…) e passa ancora se ti va da queste parti (purtroppo aggiorno il blog molte meno di una volta, ma ogni tanto anch’io mi faccio vivo!). 🙂