Doppio tocco

cappello fine asilo nidoL’altro giorno eravamo lì, in sala parto, col gnappo che per la prima volta si attaccava alla tetta. E il giorno dopo avevo in braccio The Second, lungo due spanne e mezzo, in bracci mentre ricucivano la pancia di sua mamma.

Oggi ci ritroviamo che uno ha già finito il nido e l’altro ha fatto la recita e l’anno prossimo sarà il suo ultimo anno di asilo.

Mi dite nel mentre cosa è successo? Come è successo? Perché è successo? Ma soprattutto, quando è successo?

Uno ormai è un adolescente. Con le sue paturnie, i suoi scleri, i suoi amici. L’altro, che ha tolto il pannolino pochi mesi fa senza neanche batter ciglio, tra un po’ non sta più nel lettino tanto è lungo. E dovremo tornare a cercar letti, camerette & co.

Boh.

In cinque anni e mezzo non so cosa sia successo. Ma quei due lì sono già grandi. Troppo grandi.

Per fortuna che The Second ha ancora un barlume di piccolezza che ti fa sentire quasi giovane. Che ti fa capire che forse hai ancora qualche anno per passare le vacanze con loro prima che vadano con gli amici schifando il tempo che passano con te. Ma non manca molto eh…

E poi uno non dovrebbe fare un figlio ogni cinque anni… Provate voi a convincere Anna. D’accordo che gli sbattimenti più grandi se li smazza lei. Ma ditemi come si fa… Come si fa a fermare il tempo. Ditemi se è giusto che quei due là crescano così in fretta.

Perché io adesso in cameretta ho due cappelli di cartoncino nero di fine asilo nido. E arrivare a quelli veri di stoffa è un attimo. E ho paura di non essere ancora preparato.