Halloween vs Carnevale

halloween zucche

Pronti per un altro Halloween?

Vi ricordo che siamo a metà settembre e tra poco, senza che neanche ce ne accorgiamo, negozi, supermercati, bazar, suq e cartolerie inizieranno a riempirsi di zucche, ragnatele, cappelli da strega, mani e denti finti, costumi di Halloween.

Ormai Halloween è diventata una festa della nostra tradizione, anche se importata dall’estero.

Anzi, forse addirittura più sentita del carnevale. E’ la globalizzazione bellezza.

In quanto a scenografia secondo me Halloween batte il carnevale.

Anzi, Natale batte Halloween che batte carnevale.

Il clima natalizio è fatto di vetrine addobbate, tappeti rossi per la strada, luminarie nelle strade.

Si parte con il gran varietà natalizio già a metà novembre e ogni anno si anticipa. Forse perché le luci sulle strade fanno vendere di più, chissà…

Ma anche Halloween si sta adeguando.

Le vetrine di diversi negozi vengono allestite a tema. In giro a inizio ottobre si iniziano a vedere i bambini mascherati da “dolcetto o scherzetto”. E la sera del 31 si festeggia manco fosse capodanno.

E carnevale? Carnevale non pervenuto.

A parte qualche maschera in giro, nei negozi e nei supermercati, dove ormai si trovano anche i vestiti di carnevale per bambini (anche se comprando online di solito si risparmia), il clima carnascialesco non si respira da nessuna parte.

Ovvio, non in città come Venezia, Viareggio, Cento, Putignano, Sciacca ecc. dove il carnevale è una cosa seria e la tradizione è sicuramente più sentita.

Ma in tantissime città (Milano compresa) il carnevale rimane una festa sottotono.

Anche i Comuni non ci investono più di tanto. Due mascherine, due coriandoli e via.

Secondo me gioca molto il giorno della settimana.

Martedì grasso, il clou del carnevale, è comunque un giorno lavorativo.

Tranne a Milano, dove il carnevale ambrosiano dura fino al sabato successivo e tutti fanno festa con le trombette, le parrucche, ricchi premi e cotillon mentre tutto l’universo mondo è già in quaresima.

Ma anche questo è un caso a parte.

Fateci caso.

Halloween poco alla volta sta prendendo il posto del carnevale.

Forse anche perché la gente preferisce esorcizzare la paura della morte, sentirsi sicura facendo paura, piuttosto che mascherarsi così, tanto per fare.

Vedremo adesso cosa prepareranno le maestre del gnappo e di The Second, già tremo all’idea.