Il primo aperitivo in tre, esperimento riuscito

Da prima che il gnappo nascesse immaginavo che la nostra “vita sociale” si sarebbe notevolmente ridimensionata, ma mi promettevo che, con un pupo mediamente bravo, avremmo provato ad uscire senza problemi in tre per cene e aperitivi.

Ora, il pupo quando è fuori è veramente bravo. Già nella pancia appena sentiva rumori di gente che parlava, se ne stava fermo quasi per nascondersi. Adesso che ha cinque mesi e mezzo, appena mette il naso fuori, oltre a guardare il mondo incuriosito, non apre bocca. E’ sempre un po’ sulle sue. Bhè, nonostante ciò in tutto questo tempo, sarà stato l’inverno, sarà stata la nostra pigrizia, non siamo mai usciti la sera in tre.

Domenica ci abbiamo provato ed è andata benissimo. Siamo stati in un locale vicino casa (abbastanza baby-friendly) ad orario aperitivo. Ci siamo messi su un tavolino sul marciapiede, vicino ad altri passeggini. Il gnappo è stato bravissimo.

La cosa che più mi ha stupito è stata la quantità di papà e mamme con figli più o meno piccoli che ho visto in giro. Prima non ci facevo caso. Adesso appena vedo all’orizzonte un passeggino/ovetto/culla con dentro un mostriciattolo scatta subito la spiata per vedere nell’ordine: modello del passeggino, età presunta del bambino, livello di sconvolgimento dei genitori.

Bhè, la sera dell’aperitivo ne ho visti davvero tanti. E nello stesso locale c’erano altre 3 famiglie con figli piccoli (dai sei mesi ai 2-3 anni) vicino alle quali ci siamo seduti per non essere troppo fuori luogo. Insomma, l’unione fa la forza. E poi, avere come vicini delle piccole pesti che si volevano buttare in strada inseguite da mamme e zie stravolte, era abbastanza rassicurante. Noi, con il gnappo bello pacioso nel passeggino, abbiamo tirato un gran sospiro di sollievo (per ora).

Quindi esperimento riuscito. Da ripetersi, quando possibile.