Prostaglandine e induzione del parto dopo la 40esima settimana

candelette induzione parto“Ciao, come state?”. “Hey, ma… nessuna news?”. Sono alcuni dei messaggi che stanno arrivando a me e ad Anna in questi giorni. “E’ nato?”, mi chiedono anche gli amici al telefono.

No, non è nato. Siamo, come si suol dire, in attesa. Il termine era il 30 novembre. Ma The Second si fa aspettare. Nuota felice nel suo liquido amniotico (che, ci hanno detto, è abbondante). Non vuole mettere il naso fuori perché ha capito che qua c’è un gnappo quasi treenne pronto a spaccargl ii timpani (e non solo).

Probabilmente ha sentito le sue urla durante tutti questi nove e rotti mesi e quindi ha già capito tutto dalla vita: “Col cazzo che esco!”, starà pensando.

E come dargli torto. Stare dentro un utero è l’esperienza più bella che possa capitare ad ogni uomo, perché venirne fuori? E infatti lui mica esce. L’utero in questione è sempre bello chiuso, segni premonitori di un lancio imminente non ce ne sono.

Anna in semiparanoia perché è l’ultima del corso preparto e l’unica andata oltretermine. E poi è un po’ stufa. Posso capirla. Per questo benedico il giorno in cui qualcuno ha voluto che nascessi maschio. I nonni sono impazienti perché hanno preso le ferie e vorrebbero che non finissero prima del suo arrivo. Mia sorella tornata in Italia e con un volo di ritorno per la Germania martedì prossimo.

Parenti, amici e conoscenti, tutti impazienti di conoscere la new entry. Che invece se ne frega bellamente e di venire fuori non ne ha alcuna intenzione. E chiamalo scemo…

Amiche di mia madre che vogliono sapere il nome per mettere le iniziali sul corredino. ma si può? Colleghi che mi chiedono tutti i giorni: “Novità?”. “Tutto tace”, rispondo io. E probabilmente tacerà fino a mercoledì prossimo, quando è prevista l’induzione del parto.

Oppure potremmo tentare con le prostaglandine naturali. Quelle che produco io per intenderci. Come disse brutalmente il prof. della lezione sulla sessualità al corso preparto: “Il sesso si fa per far entrare e far uscire i bambini. Dopo la 36esima settimana funziona. Altro che candelette per indurre il parto“.

Vabè, proviamo anche questa. Anche se con una pancia al nono mese inoltrato, la sua stanchezza atavica alla sera e il mio calo della libido dovuto a mesi di castità forzata non è proprio una passeggiata di salute. E che so’, Mandrake?!