Un nuovo test di gravidanza, ancora incinta in allattamento?

test di gravidanza allattamentoE’ più di un anno e mezzo che Anna non ha il ciclo. Da quando è rimasta incinta di The Second ovviamente. E prima che ritorni il capoparto (keyword che ho segnato nel post, il mio nuovo vocabolario da puerpero) ci vorrà ancora un po’. L’allattamento al seno sta continuando e forse anche per quello non torna. Ma il dubbio c’è sempre… Mal di schiena, stanchezza. E la domanda nasce spontanea: “Non sarò mica incinta di nuovo?”.

Così mi ha mandato a comprare un test di gravidanza. Quando sono andato alla cassa mi sembrava che la cassiera mi dicesse: “Ancora?! Ma che non hai sentito il Papa che dice che non bisogna fare figli come conigli?”. Ma forse il labiale che ho letto era solo nella mia fantasia.

“Stanotte ho dormito poco, fallo domani mattina”, le ho detto appena sveglio il giorno successivo all’acquisto dello stick. “Non ce la potrei fare a reggere il colpo…”.

Ma lei non ce l’ha fatta e ci ha fatto pipì sopra dopo che io ero uscito per andare al lavoro. Poi mi ha mandato un Whatsapp per dirmi il responso:

Una lineeta: NEGATIVO

Sospiro di sollievo da parte di entrambi. Più da parte sua però. Così quando sono tornato a casa ho iniziato a prenderla in giro. Ho fatto quello deluso: “Vabé, per stavolta è andata così, sarà per la prossima”. “Ci vuole la femmina adesso”. “Ok, se tu non vuoi provo il poliamore con un’altra”.

Poi l’illuminazione. Il dubbio: non è che magari col passare delle ore può cambiare responso? Così vado a vedere il test di gravidanza di persona.

Glielo faccio vedere. E sul test c’erano due lineette. Quelle fatidiche due linee che dicono che sei incinta.

“Guarda”, le dico porgendole lo stick.

Sbianca, per un attimo.

Poi mi guarda e mi manda a quel paese.

La seconda linea l’avevo disegnata io col tratto pen rosso.