Una mail di fine giornata e un bagnetto mancato

Dopo la giornata campale mia e di Anna alle prese con la casa ecco la sua mail riassuntiva delle 00.20 che mi è arrivata mentre ero al lavoro.

Le avevo detto di andare a letto presto, visto che aveva dormito pochissimo la sera prima, ma come sempre né io né lei ci riusciamo mai. La mail segue una telefonata in cui non siamo quasi riusciti a parlare perché Giacomo urlava come un matto (ma non piangeva, provava solo la sua potenza vocale con urli animaleschi)…

—-Messaggio originale—-
Da: Anna 
Data: 16-mag-2012 00.20

A: Federico

Ogg: programma di domani

Ciao,

 la nostra scimmia urlatrice è svenuta nel letto dopo la poppata delle 22,30 con: collo rusno (trad. sporco ndr) e puzzoso di latte, body e tutina zuppi (up), body e tutina sporchi di cacca (down)… e il tutto perché non seguo il mio istinto di tuffarlo in vasca non appena entro in casa!!

Comunque, domani gli do una ripulita.
Domani mattina esco appena dopo la prima poppata e ci unisco un giro in biblioteca. Ti lascio il solito latte e faccio in modo di rientrare per pranzo. Può andare?
Adesso ninna!
Bacio”.
NB. Di solito sono io quello che vuole sempre rimandare il bagnetto quotidiano del pupo a data da destinarsi. Ed ecco i risultati.