Archivi tag: posizioni

Altre porno-posizioni durante il travaglio

Ecco la seconda pagina delle “posizioni per il travaglio e il parto” che ci hanno dato al corso preparto. La prima in alto a sinistra è un semplice massaggio al collo. Fin lì tutto dovrebbe andare liscio. La seconda già lascia l’immaginazione aperta a pensieri più maliziosi. La terza, “massaggio circolare sulla regione renale” a parte il “belvedere” rimane sempre un po’ comica. Se sulla carta può funzionare, dubito che al dunque possa essere praticabile.

Si passa poi al reparto fetish, con un classico massaggio ai piedi. (Ma perchè? Aveva su i tacchi? Ha camminato tanto avanti e indietro per la casa in preda alle contrazioni? Mistero). E si termina con i massaggi alla schiena. Ok la figura mi sembra già più realistica e confortante (a parte il fatto che quei due cuscinoni in casa io non ce li ho).

Ieri, dopo secoli, abbiamo ripreso a praticare il “dolce su e giù”.

Continua a leggere

Le posizioni da kamasutra del travaglio e del parto

Al corso preparto l’altra volta ci hanno dato questa fotocopia: le posizioni per il travaglio e il parto. Praticamente un kamasutra. Potremmo tenerla da parte e riutilizzarla dopo il parto, quando la patata sarà tornata in forma alla fine della “riabilitazione” da quella tortura a cui verrà sottoposta.

Da notare i disegni. Perché nel primo c’è una sedia a dondolo? Devo comprarne una? Quella dell’Ikea da 7 euro che ho in casa non va bene?

Ma ci vuole pure la poltrona sacco? (cfr disegni seconda riga). Quella originale di Zanotta??

Perché lei deve stare svenuta con la testa sopra la mia spalla? (riga quarta).

In uno dei disegni (secondo da sinistra nella terz’ultima riga) lei è seduta sul cesso e lui le fa un massaggio alle spalle. Uau!

Ma soprattutto, perché nell’ultima riga, secondo disegno da sinistra, lui è su una specie di “trono” e lei sotto appollaiata sotto le gambe di lui? Misteri della gravidanza…

Sesso, posizioni in gravidanza: ora le cose si complicano

Sarò ripetitivo, ma, essendo il sesso uno dei principali pensieri dell’uomo, me compreso, non posso non ritornare sul tema. Qualche mese fa avevo scritto un post ottimistico sui vantaggi di farlo in gravidanza. Eravamo agli inizi. Ora, alla fine del settimo mese, le cose sono un po’ cambiate.

La pancia sta assumento dimensioni spropositate ed è diventata abbastanza ingombrante. Certo, ci potremmo cimentare nelle più acrobatiche posizioni del kamasutra, ma, nonostante Rocco Siffredi sia sempre stato per me un grande modello (più virtuale che reale), trovo che i modi più eccitanti siano comunque quelli classici. Ossia gli unici in cui ci si può guardare in faccia.

Continua a leggere