Tess Masazza e gli anni giusti per andare su Youtube

tess masazza nuda

Chi è Tess MasazzaFino a due giorni fa, chiesto così su due piedi, proprio non lo avrei saputo. Poi grazie a Simona che ha condiviso un suo video su Facebook sono stato illuminato. Tess Masazza è una blogger diventata youtuber.

Una youtu che? Potrebbe chiedere mia mamma se mai leggesse questo post.

Gli youtuber sono un fenomeno che mi affascina e mi fa rosicare nello stesso momento. Perché mica lo capisco bene il successo degli youtuber io. Ho passato i 30 da un bel po’ ormai e sono già da rottamare. Ho una mentalità troppo basata sulla vecchia tv degli anni ’80 io.

Continua a leggere

Streptococco bello

tampone da streptococco belloQualche mese fa avevo scritto un post sullo streptococco. Questo fantomatico batterio che ormai da mesi, ciclicamente, torna a casa nostra. Evidentemente si trova bene da noi. Gli piace il gnappo, ma soprattutto Anna che lo becca ogni tre per due. Da lì poi arriva anche a me e a The Second.

Da mesi ormai stiamo rendendo ricchi i laboratori di analisi che con tamponi rapidi e colturali autofinanziano le proprie ricerche scientifiche su “come fare soldi con una famiglia di quattro persone, con un batterio solo, ma cazzuto”.

Siamo quindi ancora alle prese con gli antibiotici. Amoxicillina e acido clavulanico. Mortacci loro.

Continua a leggere

Il marito stalker

lo stalker su facebook messengerC’è un mio amico (quando inizio con “c’è un mio amico”, non sono io che per nascondermi dico “c’è un mio amico…”, è davvero un mio amico) che ha uno stalker personale.

Pensavo che gli stalker perseguitassero solo le donne. Ma mi sbagliavo. Gli stalker sono stalker inside.

Ma perché il mio amico ha uno stalker? In due parole è andata così…

Continua a leggere

Uomini che non trovano le cose

mantello harry potter invisibilità

In casa mia c’è un folletto. Un folletto che mi nasconde le cose. Infatti io in casa non trovo mai una cippa di quello che avevo messo da parte.

Che poi in realtà non so se l’avevo davvero messo via. Io di solito lascio le cose lì, al solito posto, dove so che prima o poi, quando mi serviranno, riuscirò a trovarle.

Continua a leggere

Al pronto soccorso dove chi sta male guarisce da solo

col gnappo al pronto soccorso (3)Ore 19.30. Stavo tornando a casa in scooter. Squilla il cell. Da buon milanese imbruttito me lo infilo sotto il casco e rispondo ad Anna. Il tono è preoccupato. Mi chiama addirittura per nome. Il gnappo è caduto in monopattino tornando dal parchetto e ha preso una botta molto forte in testa contro l’asfalto. Si sta addormentando e non riesce più a camminare.

Ok, portiamolo al pronto soccorso. Per fortuna ero vicino a casa.

Continua a leggere

Hansel e Gretel, una favola che adesso ti arrestano

Hansel e Gretel fabbri editoreAl gnappo piace quando gli leggiamo una favola, prima di andare a letto. Non sempre ce la facciamo perché spesso cazzeggiamo fino all’ultimo in sala. Dopocena, si fa tardi e il tempo per leggere viene biecamente soppresso.

Però ogni tanto ce la si fa e se The Second si è già addormentato, riusciamo a stare con lui per quel quarto d’ora di decompressione, leggergli la favola e poi farci raccontare cosa gli è piaciuto.

Continua a leggere

Desiderare il secondo figlio, l’albero di Ile

Bosco di FedeIo sono stato fortunato. Lo riconosco. Perché il gnappo e The Second sono arrivati tra noi senza fatica. Anzi. Il gnappo fin troppo presto, anche se, col senno di poi, non avrebbe potuto scegliere momento migliore. E se non ci avesse sorpreso così come ha fatto, probabilmente non ci sarebbe nemmeno The Second.

Quindi, a dir la verità, io non so come ci si senta ad “aspettare”. Ad essere pronti per accogliere una nuova vita che però tarda ad arrivare. Sia per la prima volta che per le altre. E non so se ci sia differenza tra la prima volta e le altre volte. In teoria penserei di sì. Perché – ipotizzo – attendere per la prima volta qualcosa che ancora non si è mai provato e che si vorrebbe con tutto il cuore forse è più “logorante”. Ma sono pensieri “da maschio” che certe cose non le può capire…

Continua a leggere